Biografia

Emma Marconcini, storica dell’arte e attrice, due identità che convivono intrecciando lo studio delle immagini e la passione per l’interpretazione .

emma

Emma Marconcini storica dell’arte e attrice, due identità che convivono intrecciando lo studio delle immagini e la passione per l’interpretazione. Inizia a recitare da bambina in teatro e in radio. Tra le sue più stimolanti esperienze il “Laboratorio di esercitazioni sceniche” diretto da Gigi Proietti, il Teatro scuola, per la direzione artistica di Maurizio Scaparro e la rassegna del Teatro di parola curata da Marco Lucchesi, dove si è cimentata con i testi teatrali di Edoardo Sanguineti. Continuando l’affascinante ricerca sulla parola e sul suono della parola passa ai reading di poesie tra cui Adonis Campana,Hikmet, Neruda, Ritsos, Salinas e Szymborska, alle presentazioni di libri presso la Casa della Memoria di Roma e in alcune prestigiose librerie della capitale. Collabora con l ‘AGIMUS e ha partecipato  a manifestazioni culturali  e importanti Festival curati dall’Associazione Ipazia Immaginepensiero (dal 2011 al 2017) ad eventi organizzati dalla Sovrintendenza capitolina nei suoi spazi museali anche con letture e interpretazioni di brani classici, in occasione di finissage di mostre d’arte e alle iniziative del “Festival della Letteratura da viaggio”. In numerose esperienze il colore della voce si accompagna con le improvvisazioni del sassofono e della chitarra, con la magia del piano, la struggente sonorità del violino e della viola e la penetrante ricerca sonora della tromba e delle percussioni. Ha partecipato, inoltre, ai ” Percorsi multisensoriali nei Musei delle Ville Storiche di Roma”,  progetto rivolto ai non vedenti.